Primo soccorso

Attrezzature per primo soccorso aziendale

Il Decreto del Ministro della Salute n. 388, emanato il 15 luglio 2003, rappresenta una risorsa essenziale poiché delinea con precisione i requisiti e le procedure necessarie per garantire un ambiente lavorativo sicuro. Questo decreto fornisce una guida dettagliata sull’equipaggiamento obbligatorio e i presidi indispensabili. Un riferimento essenziale è costituito dal documento dell’Inail, intitolato “Il primo soccorso nei luoghi di lavoro“, che offre una panoramica informativa sulle attrezzature minime richieste…leggi tutto

Primo soccorso: kit e attrezzature a norma di legge

Il contesto normativo e organizzativo del primo soccorso in ambito aziendale riveste una rilevanza cruciale per garantire un ambiente di lavoro sicuro ed efficiente. Il Decreto del Ministro della Salute n. 388 del 15 luglio 2003, dettaglia i requisiti e le procedure necessarie, stabilendo le attrezzature e i presidi obbligatori. Il recente documento dell'Inail, intitolato "Il primo soccorso nei luoghi di lavoro", offre preziose indicazioni sulle attrezzature minime richieste.

Contenuto della Cassetta di Pronto Soccorso: Aziende A, B e C

La classificazione delle aziende nei Gruppi A, B e C si basa sul Decreto del Ministro della Salute n. 388 del 15 luglio 2003. Ecco una breve spiegazione di cosa rappresentano i Gruppi A, B e C:

  • Gruppo A:
    • aziende industriali e artigianali con più di 15 dipendenti;
    • aziende agricole con più di 10 dipendenti;
    • aziende commerciali con più di 5 dipendenti.
  • Gruppo B:
    • aziende industriali e artigianali con 6-15 dipendenti;
    • aziende agricole con 5-10 dipendenti;
    • aziende commerciali con 2-5 dipendenti.
  • Gruppo C:
    • aziende industriali e artigianali con meno di 6 dipendenti;
    • aziende agricole con meno di 5 dipendenti;
    • aziende commerciali con meno di 2 dipendenti.

Questa classificazione aiuta a stabilire gli obblighi e i requisiti specifici per il pronto soccorso in base alle dimensioni e al tipo di attività svolta dalle aziende.

Dotazioni obbligatorie aziende del gruppo A e B

Nelle aziende di Gruppo A e B, il datore di lavoro è tenuto a garantire una cassetta di primo soccorso contenente:

  • guanti sterili monouso (5 paia);
  • visiera paraschizzi;
  • flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 1 litro (1);
  • flaconi di soluzione fisiologica (sodio cloruro - 0,9%) da 500 ml (3);
  • compresse di garza sterile 10 x 10 in buste singole (10);
  • compresse di garza sterile 18 x 40 in buste singole (2);
  • teli sterili monouso (2);
  • pinzette da medicazione sterili monouso (2);
  • confezione di rete elastica di misura media (1);
  • confezione di cotone idrofilo (1);
  • confezioni di cerotti di varie misure pronti all'uso (2);
  • rotoli di cerotto alto cm. 2,5 (2);
  • un paio di forbici;
  • lacci emostatici (3);
  • ghiaccio pronto uso (due confezioni);
  • sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (2);
  • termometro;
  • apparecchio per la misurazione della pressione arteriosa.

Contenuto del Pacchetto di Medicazione aziende gruppo C

Per le aziende di Gruppo C, è necessario garantire un pacchetto di medicazione che contenga:

  • guanti sterili monouso (2 paia);
  • flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 125 ml (1);
  • flacone di soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9%) da 250 ml (1);
  • compresse di garza sterile 18 x 40 in buste singole (1);
  • compresse di garza sterile 10 x 10 in buste singole (3);
  • pinzette da medicazione sterili monouso (1);
  • confezione di cotone idrofilo (1);
  • confezione di cerotti di varie misure pronti all'uso (1);
  • rotolo di cerotto alto cm 2,5 (1);
  • rotolo di benda orlata alta cm 10 (1);
  • un paio di forbici (1);
  • un laccio emostatico (1);
  • confezione di ghiaccio pronto uso (1);
  • sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (1).

Istruzioni sul modo di usare i presidi e prestare i primi soccorsi in attesa del servizio di emergenza

Le attrezzature devono essere mantenute efficienti e pronte all'uso, con un controllo periodico del personale addetto. È possibile personalizzare i presidi in base ai rischi aziendali, addestrando il personale al loro corretto utilizzo. La manutenzione e l'aggiornamento periodico seguono le indicazioni delle normative vigenti, considerando l'evoluzione tecnico-scientifica.

Inoltre, nelle aziende di Gruppo A, è fondamentale garantire il raccordo tra il sistema di primo soccorso interno e il sistema di emergenza sanitaria. Per i lavoratori in luoghi isolati, il datore di lavoro deve fornire un pacchetto di medicazione e un mezzo di comunicazione idoneo per attivare rapidamente il sistema di emergenza del Servizio Sanitario Nazionale.

In sintesi, rispettare le disposizioni normative e garantire una manutenzione adeguata delle attrezzature di primo soccorso è essenziale per preservare la sicurezza e il benessere nei luoghi di lavoro.