Nastro da imballaggio

Nastro per imballaggio in PVC, PPL, OPP e Carta

Il nastro adesivo per imballaggio serve alla preparazione di pacchi e spedizioni. La sua versatilità e le ampie possibilità di impiego lo rendono uno degli imballaggi più utilizzati per garantire l’integrità dei prodotti durante il trasporto…leggi tutto


PVC, PPL e Carta: Differenze Chiave

Il nastro in PVC, rinomato per la sua resistenza fisica, si rivela ideale per pacchi pesanti. Tuttavia, la sensibilità agli sbalzi termici può causare fragilità in condizioni climatiche estreme. Al contrario, il nastro in PPL, più economico, offre resistenza modulabile tramite lo spessore, risultando ideale per un uso frequente. Il nastro in carta, o ecopack, con uno spessore maggiorato, condivide similitudini con PVC e PPL, ma si distingue per il suo supporto ecologico e smaltimento agevole.

Scegliere il Nastro Adesivo: Considerazioni Cruciali

Per garantire la scelta ottimale del nastro adesivo per imballaggio, è essenziale considerare vari fattori:

  1. Materiale del Supporto: PPL, PVC o carta - la scelta influisce sulla resistenza e sulle caratteristiche ecologiche.
  2. Tipo di Adesivo: Solvente, acrilico o Hot Melt - il tipo di adesivo modifica le prestazioni e il costo finale.
  3. Temperatura e Tempo di Applicazione: L'ambiente di utilizzo e la durata influenzano la scelta dell'adesivo e del supporto.
  4. Caratteristiche della Superficie: La superficie della scatola determina la reazione dell'adesivo, considerando rugosità ed energia superficiale.
  5. Condizioni Finali di Utilizzo: Temperature, esposizione agli UV e abrasione devono essere ponderate nella scelta.

Fattori Specifici per Nastro da Imballaggio

Nel caso specifico del nastro da imballaggio, ulteriori considerazioni sono cruciali:

  1. Peso della Scatola: Nastri con spessori più elevati, come il nastro adesivo 533, sono consigliati per colli pesanti.
  2. Temperatura di Applicazione: Sensibilità al caldo o al freddo richiede attenzione nella scelta del nastro.
  3. Tipo di Cartone: Il nastro reagisce diversamente su cartoni rigenerati o in kraft, e la scelta dipende dal tipo di superficie.
  4. Tempo di Immagazzinamento: Nastri con gomma naturale o acrilico sono consigliati per periodi prolungati in magazzino, come il nastro adesivo 430.

Scegliere il nastro adesivo giusto è fondamentale per garantire una protezione affidabile e efficiente durante il trasporto e lo stoccaggio.